Categoria: News
Pagina 1 di 2

21 Marzo 2024

Primo impianto fotovoltaico in una struttura INAF: i radiotelescopi di Medicina e Noto

Nella precedente Newsletter si è visto che le Strutture che hanno i consumi più elevati sono quelli che gestiscono i radiotelescopi. In particolare, l’Istituto di Radioastronomia, con le sue due sedi di Medicina e Noto, ha in carico il funzionamento di 3 grandi antenne e di tutti gli apparati necessari per la loro operatività. È proprio da qui che verrà fatto il primo passo per la transizione energetica.

Categorie

NewsNewsletter_2
21 Marzo 2024

La transizione ecologica dal basso: ORA!

ORA! – Officina della Ricerca per l’Ambiente è nata presso il CNR Area Territoriale di Ricerca di Bologna, a seguito dell’alluvione della Romagna dello scorso maggio. Come ORA! abbiamo scritto un appello sulla crisi eco-climatica pubblicato a fine luglio, che è stato supportato da oltre mille persone.

Categorie

NewsNewsletter_2
21 Marzo 2024

Il peso invisibile della spazzatura digitale 

Gli ultimi anni hanno visto un'enorme crescita della domanda di risorse digitali. Principalmente, si tratta dell’accesso ai data center e alla trasmissione di dati: dal 2010, il numero di utenti internet è più che raddoppiato (siamo a 5.4 miliardi: una buona notizia), mentre il traffico di dati globale è aumentato di 25 volte. A livello mondiale, i data center consumano più elettricità di interi Stati.

Categorie

NewsNewsletter_2
Pagina

Newsletter #2

PRIMO IMPIANTO FOTOVOLTAICO IN UNA STRUTTURA INAF: I RADIOTELESCOPI DI MEDICINA E NOTO L’Istituto di Radioastronomia, con le sue due sedi di Medicina e Noto, ha in carico il funzionamento di 3 grandi antenne e di tutti gli apparati necessari per la loro operatività.

Categorie

Newsletter_2
21 Marzo 2024

Attività di INAF-GREEN

Da quando il GdL INAF-GREEN è stato costituito si è incontrato ogni settimana (online) per portare avanti il lavoro nei sette ambiti individuati dal gruppo volto a favorire lo sviluppo di politiche sostenibili ed una progressiva transizione ecologica di INAF. Qui riportiamo le attività degli ultimi mesi.

Categorie

NewsNewsletter_2
8 Agosto 2023

Quanta energia consuma l’INAF?

Quanta energia ha consumato l'INAF negli ultimi anni? Circa 6 GWh di elettricità, e 200 mila smc di gas metano, a un costo di 1.7 milioni di euro l'anno. Lo ha indicato il rilevamento realizzato per il Tavolo Energia Ambiente del Codiger (la Conferenza permanente dei Direttori Generali degli Enti Pubblici di Ricerca).

8 Agosto 2023

Impatto delle scelte alimentari sulle emissioni e i cambiamenti climatici

Circa le cause del cambiamento climatico, l’attenzione mediatica è quasi esclusivamente concentrata sui combustibili fossili; riteniamo sia importante ricordare anche quello dovuto al settore dell’industria zootecnica. L’allevamento sia intensivo che “estensivo”, soprattutto ma non esclusivamente di grandi ruminanti, incide pesantemente sull’equilibrio dell’ecosistema e sulle emissioni di gas serra.

8 Agosto 2023

Energia, riqualificazione e nuove prospettive

Gli edifici storici che ospitano una buona parte degli istituti di ricerca non consentono la piena applicazione di soluzioni tecnologiche che modifichino sostanzialmente il loro impatto sull’ambiente. Oltre all’adozione di soluzioni basate sull’utilizzo di energie alternative, è possibile modificare sostanzialmente le modalità con le quali le facilities vengono utilizzate.

Categorie

NewsNewsletter_1